spari aereo italiano kabul

Non si è trattato di un attentato ne di un attacco diretto all’aereo italiano. I colpi di mitragliatore che hanno colpito il velivolo, che era in partenza da Kabul con a bordo altri evacuati afghani, sono stati sparati delle truppe afghane per disperdere la folla al gate dell’aeroporto.

Spari contro aereo italiano

Secondo quanto riferito dalla giornalista di Skytg24 Simona Vasta, che era a bordo del C130 preso di mira a bordo del velivolo «ci sono stati attimi di panico». Nel C-130 c’erano giornalisti e 98 civili.

Il pilota, un ufficiale donna dell’Aeronautica italiana, è stata rapida oltre che mantenere sangue freddo – apprende l’Agi – nell’effettuare una manovra di emergenza che ha messo in sicurezza il C130J in volo, allontanandolo dalla traiettoria dei proiettili. Il C130J ha quindi proseguito sulla rotta prevista che l’ha portato alla base aerea di Al Salem, in Kuwait, da dove poi le persone a bordo proseguiranno per l’Italia con KC767.

continua a leggere su Teleclubitalia.it