bancomat svuotato palma campania incendio

La moglie prosciuga il conto con una serie di prelievi bancomat per impedire che il marito dilapidi tutto il patrimonio di famiglia nel gioco. Lui va su tutte le furie e dà fuoco allo sportello bancario. E’ quanto successo a Palma Campania, in provincia di Napoli.

Palma Campania, la moglie prosciuga il conto: lui dà fuoco al bancomat

A finire nei guai è stato un 36enne di Palma Campania, denunciato con l’accusa di danneggiamenti. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, sarebbe andato in escandescenze quando, recatosi allo sportello per fare l’estratto conto, si sarebbe accorto dell’assenza di liquidità. A quel punto ha deciso di acquistare della benzina, ha cosparso la tastiera di liquido infiammabile e ha dato fuoco alla cabina bancomat. A riprendere la scena le telecamere del circuito di videosorveglianza.

I carabinieri della locale stazione hanno subito identificato il 36enne hanno ricostruito la storia. Da quanto appreso, la moglie del denunciato aveva svuotato il conto per evitare che il coniuge sperperasse i risparmi giocando alle slot. Soldi che servivano a pagare le utenze domestiche e a fare la spesa. Un insolito rimedio alla ludopatia che non è andato giù all’uomo di Palma Campania, deciso a dare fuoco a tutto pur di recuperare l’accesso ai conti di famiglia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it