Arriva il via libera dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ai vaccini anti-covid aggiornati contro la variante Omicron 1. I nuovi booster sono indirizzati principalmente agli over60 e ai soggetti fragili e sono somministrabili dopo tre mesi dal ciclo primario o dall’eventuale dose booster già ricevuta. Il nuovo vaccino tuttavia, potrà essere inoculato ai soggetti che hanno dai 12 anni di età. 

Ok di Aifa ai vaccini aggiornati contro Omicron

La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Aifa ha infatti ribadito che la dose booster con i vaccini anti-Covid aggiornati è fortemente raccomandata in via prioritaria a coloro che presentano fattori di rischio e agli over 60.

Tutti gli altri soggetti, afferma la Cts, “possono comunque vaccinarsi con la dose booster su consiglio del medico o come scelta individuale”. Sul piano della sicurezza, “i dati disponibili non mostrano differenze rispetto al vaccino monovalente originario”. Intanto, il ministro della Salute Roberto Speranza ha già annunciato l’arrivo delle prime forniture entro la prima decade di settembre. Questo perché, ha più volte ribadito, il Covid “non è scomparso e rappresenta ancora un problema”. La priorità resta dunque quella di mettere al sicuro soprattutto le fasce più a rischio a partire da anziani e soggetti fragili.

Covid, cambiano le regole sulla quarantena: le novità

continua a leggere su Teleclubitalia.it