Si è tenuta all’interno del Parco ex Aeronautica di via Michelangelo, la presentazione organizzata dal Comune di Casoria del nuovo piano urbanistico e dei 10 programmi integrati città sostenibile, i cosiddetti PUC e PICS.

Al centro dell’incontro le linee strategiche in materia di urbanistica con investimenti che quotano complessivamente 12,5 milioni di euro.

Hanno partecipato alla presentazione, in qualità di relatori, oltre al primo cittadino Raffaele Bene, anche Alessandro Puzone (presidente della commissione consiliare urbanistica), Salvatore Napolitano, dirigente settore pianificazione e i professori del dipartimento di architettura della Federico II Michelangelo Russo, Enrico Formato, Anna Attademo e Orfina Fatigato. Oltre che l’assessore all’urbanistica della regione Campania Bruno Discepolo. 

Tra il pubblico anche diversi amministratori di comuni limitrofi, consiglieri comunali e liberi cittadini. Non casuale la scelta della location – come hanno infatti sottolineato i relatori – l’esperienza del Parco Michelangelo è stata condotta come anticipazione della strategia complessiva che il Piano individua per l’intero territorio comunale, cioè l’idea di riaprire al pubblico  spazi verdi e potare ad una radicale riqualificazione urbana. Di qui, anche grande attenzione alle grandi aree dismesse che insistono sul territorio, ma anche al centro storico e piazza circo, al quartiere stella o al Cam.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto sin qui” ha commentato il Sindaco Raffaele Bene “consapevoli che non è che un punto di partenza. Con l’adozione del PUC e con la realizzazione dei progetti del PICS, in un paio d’anni cambierà il volto della nostra città.Il mio appello ora va a tutti i cittadini, ai tecnici, ai professionisti e agli imprenditori, perché in una virtuosa sinergia pubblico privato, si possa collaborare e si possa accompagnare questo processo non solo urbanistico ma soprattutto sociale. Ringrazio i consiglieri e la giunta che passo passo stanno seguendo con me, con attenzione, tutti i procedimenti, ringrazio l’ufficio tecnico, il dirigente ed i dipendenti che, oltre all’ordinario si dedicano con dedizione e professionalità al reperimento di fondi europei e regionali e ne curano la programmazione. Ringrazio l’Università, il dipartimento di architettura, per il supporto e la visione strategica che mai ci hanno fatto mancare, insieme a quello della Regione Campania con cui abbiamo assunto l’impegno di accelerare la progettazione perché siamo pronti alla nuova sfida dei fondi del PNRR che intendiamo investire a Casoria”.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it