Non basta il dolore forte per la perdita della figlia, il signor Peppe Pinto, non riesce neppure ad andare a trovare sua figlia Ornella al cimitero. La donna è morta ammazzata lo scorso 13 marzo, aveva 39 anni e un figlio piccolo. Adesso riposa al cimitero di Napoli, ma a causa dello stato di incuria e abbandono della struttura diventa difficile se non impossibile per alcuni accedere alle tombe dei propri cari. 

Spazzatura ammassata, fossi, nessun passamano per anziani, nessuna garanzia per disabili. Per giunta come denduncia il signor Pinto, nel fine settimana ci sono ingorghi di auto e motorini che sfreccino. 

Ornella è solo una delle tristi storie sepolte in questo luogo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it