no vax braccio finto vaccino

Va all’Hub per il vaccino con un braccio finto. Potrebbe sembrare la scena di un film comico ma invece è la triste realtà di quanto accaduto in un centro vaccinale di Biella. Un no vax 50enne per ottenere il Green Pass ha tentato di ingannare gli operatori sanitari presentandosi con un braccio di silicone.

Vaccino con il braccio finto

Nonostante l’applicazione in silicone fosse molto simile alla vera pelle, il colore e la percezione al tatto hanno insospettito l’operatrice sanitaria impegnata nella vaccinazione, che ha chiesto quindi alla persona di mostrare per intero il proprio braccio. Una volta scoperto, il soggetto ha cercato di convincere l’operatrice a chiudere un occhio ma non è servito. Infatti è stato denunciato ai carabinieri per truffa. L’Asl segnalerà il caso anche in Procura.

L’idea da un video virale

A rendere popolare questa idea è stata un influencer russa di TikTok, che con un video postato sui social ha suggerito come evitare la vaccinazione. In Russia e Australia, grazie alla viralità di questo video, i no vax utilizzino molto spesso questa tecnica per ingannare i medici.

continua a leggere su Teleclubitalia.it