Ha reagito a un tentativo di rapina e i malviventi le hanno esploso un colpo di pistola contro di lei per poi allontanarsi. Questa la versione fornita da Ilaria R., la 25enne giunta sabato notte all’ospedale “Vecchio Pellegrini” per una ferita d’arma da fuoco, ai sanitari e agli inquirenti.

Napoli, ragazza ferita da spari in un tentativo di rapina: ma è giallo sulla versione

L’episodio, secondo il racconto della vittima, sarebbe avvenuto in via Egiziaca a Pizzofalcone, poco dopo l’una di notte, dove la ragazza sarebbe stata avvicinata dai malviventi intenzionati a portarle via il suo prezioso Rolex ‘Daytona’.

La ragazza si sarebbe opposta ai suoi aggressori, uno dei quali, pur di impossessarsi del costoso orologio, avrebbe impugnato l’arma ed esploso un solo colpo che l’ha raggiunta agli arti inferiori.

La giovane è stata poi accompagnata da alcuni familiari al nosocomio della Pignasecca, dove i medici le hanno medicato le ferite. 

Il racconto della 25enne, come riporta Il Mattino, sembra non aver convinto abbastanza gli investigatori che sospettano che dietro il ferimento della ragazza possa esserci una motivazione diversa. Secondo gli inquirenti il movente potrebbe essere legato alle frequentazioni della vittima. 

In passato la 24enne – che tra l’altro risulta incensurata – ha avuto una relazione con pregiudicato vicino al gruppo dei Masiello di Largo Baracche e che tra l’altro è detenuto per la sparatoria avvenuta qualche tempo fa all’interno proprio del ‘Vecchio Pellegrini’. 

Recentemente, però, la vittima avrebbe iniziato a frequentare un altro ragazzo, anche lui legato agli ambienti malavitosi dei Quartieri Spagnoli. Il sospetto delle forze dell’ordine è che la nuova relazione della ragazza non sarebbe andata giù all’ex fidanzata. Da qui la decisione, secondo gli investigatori, di “punire” la giovane. Al momento, però, si tratta di un’ipotesi che troverà riscontro solo al termine delle indagini. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it