napoli maddaloni coronavirus fermate sorelle

Da Napoli a Maddaloni. Violano il regime di quarantena e fanno 30 chilometri per andare a trovare la sorella. A bloccarle nei pressi del Covid-Hospital della cittadina casertana i militari dell’Arma dei Carabinieri. A riportare la notizia è Il Mattino.

Da Napoli a Maddaloni: positive al coronavirus fanno 30 chilometri per andare a trovare la sorella

Erano entrambe in obbligo di quarantena per la positività di un loro familiare. Anche loro positive, pure se asintomatiche. Tuttavia hanno deciso di violare i divieti per raggiungere Maddaloni. Le due ragazze, rispettivamente di 30 e 33 anni, non hanno resistito alla lontananza della terza sorella e così hanno deciso di fare 30 chilometri in auto.

Sono riuscite a percorrere le strade interne evitando posti di blocco e controlli, ma sono state fermate dai caragbinieri della Compagnia di Maddaloni a pochi metri dalla meta. Dopo aver tergiversato, hanno ammesso ciò che avevano fatto: erano uscite per incontrare la sorella che non vedevano da dieci giorni. “Ci manca”, avrebbero detto ai militari dopo che un posto di blocco le ha sorprese a pochi passi dall’ospedale di via Libertà. Portate in caserma per l’interrogatorio di rito, hanno ricevuto una denuncia a piede libero.

continua a leggere su Teleclubitalia.it