Due ventenni che avevano partecipato al Gay Pride, tenutasi ieri a Napoli, sono stati insultati e aggrediti in strada. Le due vittime, finite in ospedale, hanno riportato lievi escoriazioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Napoli, insultati e aggrediti dopo il Gay Pride: due giovani finiscono in ospedale

Stamattina i Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli e quelli della stazione di Borgoloreto hanno denunciato gli aggressori. Si tratta di un diciottenne e un sedicenne della provincia di Napoli, entrambi incensurati.

La manifestazione a favore dei diritti della comunità Lgbtq+ è andata in scena in piazza Municipio. Il corteo “arcobaleno” ha sfilato lungo le strade del centro per poi arrivare fino al Lungomare di via Caracciolo. La madrina dell’evento era la conduttrice e attrice Bianca Guaccero. All’evento hanno aderito le associazioni Antinoo Arcigay Napoli, Alfi Le Maree e l’Associazione Trans Napoli, presiedute da Daniela Falanga, Antonella Capone e Ileana Capurro. Al termine del corteo, però, due giovani che avevano partecipato al Gay Pride sono stati presi di mira e offesi con epiteti ingiuriosi e omofobi da due ragazzini. Un episodio, quello di ieri, che getta una riflessione sul tema dei diritti civili e del rispetto delle diversità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it