napoli gender reveal in piazza san domenico maggiore

Una festa “gender reveal” a Napoli sta suscitando polemiche circa la sua autorizzazione. L’evento ha avuto luogo nella storica Piazza San Domenico Maggiore, nel centro storico, dove è stato allestito una sorta di palchetto con tanto di fuochi d’artificio per rivelare il sesso di un nascituro. A notte fonda una nuvola di fumo rosa è stata liberata sotto l’obelisco barocco del Seicento, davanti agli occhi di residenti e turisti che hanno assistito alla scena in strada o dai balconi.

Napoli, gender reveal in piazza San Domenico Maggiore: “Chiarezza su autorizzazioni”

A chiedere chiarezza sull’episodio, che risalirebbe a una settimana fa, è il consigliere comunale Gennaro Esposito, presidente del Comitato Vivibilità Cittadina. In una nota al SUAP, lo Sportello Unico Attività Produttive e alla Polizia Locale, Esposito chiede se l’evento fosse autorizzato e la sua conformità alla norme locali.

La nota

“All’uopo, evidenzio che numerosi cittadini mi hanno segnalato tale evento, in quanto, disturbati in piena notte dal rumore, pertanto, si chiede agli uffici in indirizzo di acquisire eventuali autorizzazioni rilasciate per tale manifestazione, ovvero, in mancanza di autorizzazione si chiede ai medesimi uffici di svolgere gli opportuni accertamenti onde individuare i responsabili ove mai si ritenesse che tale condotta integri gli estremi di reato”, scrive Esposito, invocando anche un’indagine per determinare se l’evento fosse stato adeguatamente autorizzato e per individuare eventuali responsabilità in caso di violazione delle normative vigenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo