Nuovo episodio di aggressione nel rione Sanità a Napoli. Una coppia insieme al figlio e un’altra persona sono stati picchiati da un gruppo di ragazzi. La donna ha ricevuto anche un pugno nel fianco.

Aggrediti da un gruppo di ragazzi

Come riporta Cronache della Campania, a sporgere denuncia è un parente di una delle vittime: “È accaduto alle 20 di sabato sera in via Sanità. Il solito gruppo di teppisti che da mesi crea caos in zona. Lo hanno fatto senza un motivo, per il solo gusto di incutere paura e fare del male. Da settimane vanno in giro a fare disastri, fanno rumore di notte, fermano le auto in transito e ora sono addirittura arrivati alle mani. Bisogna fare qualcosa”. Qui parliamo dell’ennesima baby gang pericolosa che va individuata è punita al più presto. Purtroppo solo poche settimane fa c’è stata una sparatoria e ci sono stati feriti alla Sanità. Una donna ucraina Liudmyla Skliar fu colpita per sbaglio alle gambe da un pregiudicato agli arresti domiciliari che stava sparando a un cittadino russo che aveva “osato” fermare il figlio dodicenne dopo che il piccolo pirata della strada aveva investito una donna del quartiere. Oggi la donna si trova su una sedia a rotelle e non può più lavorare, non si sa ancora se e quando potrà tornare a camminare. Un’escalation di violenza che va fermata subito in un quartiere delicato dove la presenza criminale, purtroppo, è molto forte e prepotente. Abbiamo immediatamente inviato la segnalazione alle forze dell’ordine, chiediamo immediatamente un intervento per verificare l’accaduto e individuare i responsabili. I residenti, ormai, hanno il terrore di uscire di casa temendo per la propria salute.” A quanto pare il fenomeno delle baby gang resta ancora radicato sull’intero territorio napoletano.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it