Servizio a largo raggio da parte dei Carabinieri della compagnia Napoli centro insieme ai militari del Reggimento Campania, del nucleo radiomobile, del NIL, del NAS e a personale della Polizia municipale e dell’Asl – Napoli 1.

Napoli, controlli nei ristoranti del centro: sequestrati 80 kg di cibo

In due distinti ristoranti sono stati scoperti lavoratori in “nero” e irregolari in Italia. Inoltre altri dipendenti lavoravano senza la prevista formazione né tantomeno la visita medica obbligatoria. Denunciate le due titolari.

Invece, due titolari di due ristoranti sono stati sanzionati per un totale più di 7mila euro per violazioni in materia igienico sanitaria. Sequestrati 80 chili di prodotti alimentari.

Denunciata una 28enne già nota alle forze dell’ordine, che ha insultato i militari e impedito la rimozione della propria auto parcheggiata in piazza del Gesù e Maria. L’auto era scoperta di assicurazione ed è stata sequestrata.

Denunciati parcheggiatori abusivi

Denunciato un 23enne. I militari lo hanno perquisito e nelle tasche hanno trovato un coltello della lunghezza di 15 centimetri.

Nei guai anche 4 parcheggiatori abusivi beccati a chiedere denaro agli automobilisti in cerca di sosta. Alla guida di uno scooter rubato a novembre, un 47enne è stato denunciato per ricettazione. La moto restituita al proprietario di Casavatore.

Due i giovani napoletani sorpresi alla guida senza patente con recidiva nel biennio. Sono stati fermati in Largo Sette Settembre e Vico Lungo San Matteo alla guida di un’autovettura e scooter. Hanno rispettivamente 20 e 23 anni.

Denunciati, invece, un 58enne e un 53enne. Il primo per essere stato fermato alla guida di un veicolo con telaio non conforme, mentre il secondo con documenti e targa straniera contraffatti. Entrambi i veicoli sono stati sequestrati.

Arrestata una donna

Durante i controlli, denunciati perché senza titoli autorizzativi alla permanenza in Italia tre persone di nazionalità georgiana, pakistana e cinese. E ancora, i carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una 35enne napoletana già nota alle forze dell’ordine. La donna, trasferita in carcere, dovrà rispondere di evasione dagli arresti domiciliari. A disporlo la locale Corte d’Appello.

Sequestrate e rimosse lungo le strade di Napoli 25 moto. I veicoli erano scoperti di assicurazione. 37mila euro invece il conto da pagare per altri autisti a cui sono stati sequestrati e sottoposti a fermo amministrativo altri 14 scooter.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo