armi pistole soccavo a scuola

Armi in classe. E’ la surreale scoperta fatta da un’insegnante di una scuola superiore di Soccavo che non riusciva a credere ai suoi occhi. E così si è reso necessario l’intervento dei carabinieri per sequestrare due repliche perfette di Beretta 92.

Napoli, armi in classe: arrivano i carabinieri

Quando l’insegnante è entrata in aula per la lezione ha notato due pistole che alcuni ragazzi si stavano passando di mano in mano. Un “gioco” che ha fatto scattare subito l’allarme. La docente ha chiesto da dove provenissero quelle armi e ha chiamato il 112.

Quando i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti hanno posto sotto sequestro le pistole. Erano senza tappo rosso e piombatura interna. Secondo una prima ricostruzione, a portarle sarebbe stato uno degli studenti. I suoi compagni, incuriositi, hanno iniziato a passarsele per girare video e scattarsi selfie per i social. I militari hanno avviato degli accertamenti in corso per chiarire l’origine delle armi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it