miriam morta cardito malore

Cardito. “Polpetta mia, ora balli in paradiso”. Inizia così il post del cugino della piccola Miriam, la bimba di 5 anni deceduta durante una lezione di danza. La piccola frequentava una nota scuola di danza a Cardito quando, intorno alle ore 18 di mercoledì 17 ottobre, la piccola ha accusato un malore che l’ha uccisa poco dopo. Le cause del decesso sono ancora in fase di accertamento. Intanto le comunità di Cardito e di Crispano, dove la piccola viveva con la famiglia, sono ancora in sotto choc.

I funerali

Oggi alle 14:30 chiesa nella chiesa di S.Antonio a Caivano in via Cappuccini, amici e parenti hanno dato l’ultimo saluto alla piccola Miriam

I messaggi d’addio

Tantissimi i messaggi d’addio sui social, dove si rincorrono le foto della bambina morta così tragicamente. Foto che la ritraggono sorridente e spensierata nella sua dolcezza di bambina, strappata così tragicamente alla sua vita tanto breve.

“Polpetta non mi hai fatto dormire tutta la notte ho ancora il tuo volto freddo davanti ai miei occhi di quando ti ho salutato per l’ultima volta ci hai distrutti a tutti io non ci credo che sei volata via a soli 5 anni che male hai fatt. Ti voglio e ti vorrò sempre bene polpetta mia dai forza anche a mamma e papà che sono distrutti non vogliamo ammetterlo sembrava che dormivi. Per me sarà un arrivederci cuginetta perché un giorno verrò anch’io in paradiso a vederti danzare perché quello era il tuo sogno ci manchi piccoli ti voglio bene”, scrive il cugino su Facebook.

Sentito cordoglio anche da parte della scuola di ballo che frequentava Miriam: «La heart ballet asd – si legge in un post – si stringe alla famiglia della piccola Miriam per il grave lutto che l’ha colpita e che ha distrutto noi tutti. Un dolore che nessun genitore dovrebbe mai provare. Ringraziamo tutti per le parole di conforto e di vicinanza, ma adesso è il momento del silenzio e della preghiera».

continua a leggere su Teleclubitalia.it