morto milano peritonite bimbo 4 anni

Era arrivato al pronto soccorso intorno alle 23 con dolori alla pancia e vomito. Viene visitato da una dottoressa, viene dimesso ma il giorno dopo muore a soli 4 anni stroncato da una peritonite. Ora la Procura vuole vederci chiaro e ipotizza un reato di omicidio colposo a carico del personale sanitario.

Milano, bimbo di 4 anni muore di peritonite dopo essere stato dimesso

La vicenda risale allo scorso novembre. Solo adesso, però, è trapelata attraverso gli organi di stampa. La procura di Milano ha aperto un fascicolo d’indagine per responsabilità colposa per morte in ambito sanitario a carico di una specializzanda e del suo superiore di turno quella sera. Secondo una prima ricostruzione, i genitori avevano accompagnato il piccolo intorno alle 23 al pronto soccorso del Policlinico di Milano perché accusa nausea, vomito e forti dolori addominali.

A visitarlo è una dottoressa. Gli diagnostica una gastroenterite e gli prescrive del paracetamolo da assumere nelle ore successive. Tuttavia qualcosa da storto. Il giorno dopo le condizioni del piccolo si aggravano, al punto da richiedere l’intervento dell’ambulanza e il trasporto in ospedale. Una volta giunto presso la struttura sanitaria, il piccolo muore  per una peritonite acuta con perforazione.

Le indagini

Per accertare eventuali responsabilità il pm titolare dell’indagine del sesto dipartimento della Procura di Milano ha disposto una consulenza tecnica. Il medico dovrà svolgere sulla salma del bimbo esami istologici e tossicologici sulla vittima e chiarire anche se sia stato rispettato o meno il protocollo medico durante la prima visita.

continua a leggere su Teleclubitalia.it