I carabinieri della tenenza di Melito di Napoli hanno arrestato per tentata estorsione e atti persecutori un 48enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.

Minacce di morte per i soldi della droga

A richiedere il loro intervento la sorella dell’arrestato: l’uomo, tossicodipendente, l’aveva minacciata addirittura di morte se non gli avesse consegnato denaro necessario per acquistare droga.

Approfittando di un attimo di distrazione dell’uomo, la vittima ha allertato il 112 consentendo ai militari di intervenire in pochi minuti. Nonostante ciò, il 48enne si è scagliato contro la donna, tentando di colpirla con un pugno al volto. Fortunatamente, non è riusciuto nel suo intento ed è stato bloccato prima che la situazione degenerasse in violenza vera e propria.

L’arresto

L’uomo è stato arrestato e attualmente si trova in carcere, in attesa di giudizio. La donna, in lacrime, ha raccontato di altri episodi simili: da anni era soggiogata dalla dipendenza del fratello ma non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it