centro scommesse melito

MELITO. Lavoratori in nero e minori nell’attività commerciale: gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano hanno multato e sospeso un centro scommesse di Melito.

I poliziotti stamane hanno effettuato un controllo nell’esercizio commerciale scoprendo le varie irregolarità che hanno portato alla sospensione dell’attività. Non solo, i titolari, infatti dovranno pagare anche multe salate.

Melito, controlli in un centro scommesse

Gli agenti di polizia con personale dell’Ispettorato del Lavoro di Napoli hanno elevato una sanzione amministrativa di oltre 6mila euro perché nell’attività commerciale c’erano minori, presenza questa vietata dalla legge nei luoghi “dove viene esercitata l’attività di raccolta scommesse”. Inoltre due dipendenti erano privi di regolare contratto di assunzione. Per questa violazione è stata elevata un’altra sanzione di circa 2500 euro.

Le forze dell’ordine hanno così imposto la sospensione dell’attività. Ma i controlli non sono terminati. Ulteriori accertamenti saranno effettuati nei prossimi giorni per verificare se tra i dipendenti senza contratto qualcuno risulta anche essere percettore di reddito di cittadinanza e dunque contemporaneamente percepiva il sussidio statale oltre che lo stipendio a nero.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it