Duro sfogo sui social di Nunzio Marrone, già Consigliere Comunale di Melito di Napoli e Candidato alla carica di Consigliere per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania. Questa notte, infatti, Marrone è tornato a casa e ha trovato la propria abitazione a soqquadro. Poi, sul letto, un cappello rivolto verso il capezzale.

Melito, candidato a Sindaco Nunzio Marrone derubato e minacciato di morte

Il cappello poggiato sul letto, che inizialmente non è balzato all’occhio, si è svelata una minaccia di morte nei confronti di Marrone. Il post su Facebook:

“Un evento a cui non mi sarei mai augurato di stare qui a rendere pubblico. Stasera al rientro a casa, tornato da un’altra giornata piena di appuntamenti, ho trovato una bruttissima sorpresa.

La casa a soqquadro, gioie rubate e disordine dappertutto. “Degli energumeni si sono introdotti in casa mia di sicuro!” Questo è stato il mio primo pensiero! Sono rimasto per un attimo interdetto e ho pensato che sfortunatamente avevamo subito un furto in casa. Almeno fino alla venuta dei Carabinieri.

Quando gli stessi militari mi fanno notare una cosa molto strana e preoccupante. Sul mio letto hanno lasciato un berretto con visiera rivolta verso il capezzaleIl Maresciallo, a quel punto, mi consiglia di stare attento perchè il cappello sul letto, nel gergo criminale, significa “minaccia di morte”.

Il tempo di riprendermi dallo sconforto e dall’ennesima sorpresa, ho trovato le forze per fare questo post e rendere tutto pubblico! Questo mio messaggio è rivolto soprattutto a chi crede di farmi paura, a chi crede che con questi gesti da camorristi, possa credere di intimidirmi e di fare marcia indietro!

NON ARRETRERÓ DI UN MILLIMETRO! Anzi! Questo spiacevole episodio mi fa capire ancora di più quanto la mia terra abbia bisogno di legalità e quanto sia determinante avere al governo della città chi sogna di sopprimere la criminalità organizzata!

Spero che questi episodi non accadano a nessuno e spero con tutto me stesso di dimostrare a tutti i miei concittadini che costruire la Melito che il futuro vuole è possibile”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it