L’istituto Marconi lascia Giugliano per trasferirsi a Melito da settembre. Ad annunciarlo, con un post sui social, il sindaco di Melito, Luciano Mottola.

“Marconi” da ristrutturare, il liceo giuglianese si trasferisce a Melito. Pirozzi: “Effettueremo prima sopralluoghi”

“L’amministrazione ha raccolto l’appello della Città Metropolitana che ha chiesto un immobile per ospitare gli studenti della scuola superiore di Giugliano, scrive la fascia tricolore.

La scuola superiore di Giugliano già da tempo necessitava di alcuni lavori di ristrutturazione e solo adesso sono stati sbloccati dei fondi dalla Città metropolitana, quindi a breve partirà l’intervento sull’immobile così gli studenti non potranno più seguire le lezioni nella struttura di via Basile.

“A seguito di diversi sopralluoghi – fa sapere Mottola – con i tecnici dei due Enti e la dirigente del Marconi, Giovanna Mugione, intervallati da un tavolo tecnico in Città Metropolitana in presenza anche dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Giugliano e dei consiglieri metropolitani Salvatore Pezzella e Salvatore Cioffi”.

Parere favorevole è stato dato per l’istituto Sibilla Aleramo con ingresso in via Gandhi. La struttura indicata è una scuola media che conviverà con gli studenti dell’istituto professionale di Giugliano a cui, però, spetterà un ingresso differente.

“A questo punto – continua il sindaco di Melito nel post –  non ci resta che stipulare il contratto di comodato d’uso dell’immobile che precederà l’inizio dei lavori, in modo da permettere che gli studenti di media e superiori possano entrare in classe già nelle prime settimane dell’anno scolastico 2022/2023″.

“Una brutta notizia, sicuramente, di cui l’Amministrazione era stata messa a conoscenza da tempo visto che già c’era un progetto di finanziamento, di 5 mln di euro, per trovare una sistemazione alternativa. Sede che ad oggi, ahimè, non è stata individuata. Ora siamo agli sgoccioli e la scuola verrà interdetta completamente“, chiarisce Salvatore Pezzella, consigliere di città Metropolitana.

Insieme al sindaco Luciano Mottola e alla presidente Giovanna Mugione abbiamo effettuato sopralluoghi tecnici, per fortuna andati a buon fine – ha aggiunto Pezzella – che consentiranno l’ospitalità del corpo studente e docente presso il plesso melitese della Sibilla Aleramo in via Sandro Pertini”.

Lo spostamento del plesso scolastico giuglianese ha suscitato non poche polemiche a Giugliano. Diversi i post di cittadini e parti politiche giuglianesi per aver trasferito una delle eccellenze scolastiche del territorio in un altro territorio.

Il commento del sindaco Nicola Pirozzi

L’amministrazione comunale non c’entra. Effettuerò  sopralluoghi con la presidente Giovanna Mugione, che sta facendo di tutto per far rimanere il Marconi a Giugliano”, ha commentato ai nostri microfoni Nicola Pirozzi, sindaco di Giugliano.

“Diamo un supporto alla amministrazione di Città Metropolitana e agli istituti scolastici del territorio. Qualcuno è abituato a fare i post senza neanche capire le responsabilità. Noi siamo qui, come sempre, a risolvere i problemi con la massima responsabilità”, ha aggiunto.

Allo stato attuale non è certo che gli studenti del Marconi andranno a Melito a partire da settembre, perché sono in corso dei sopralluoghi. Se questi danno esito negativo, si sposterà temporaneamente a Melito. Oppure si può dividere in due, visto che il Marconi comprende 50 aule”, ha sottolineato il primo cittadino giuglianese.

continua a leggere su Teleclubitalia.it