Lina Sastri è un’attrice e cantante italiana: nata a Napoli, ha 68 anni. Della sua vita privata, si è a conoscenza che nel 1994, ha sposato il ballerino argentino Ruben Celiberti. I due poi si sono separati dopo sette anni di matrimonio. La coppia non ha avuto figli.

Scopriamo i dettagli della vita professionale e personale dell’attrice partenopea.

Lina Sastri: età, marito, figli, vita privata

Pasqualina Sastri, nota a tutti come Lina Sastri, è nata a Napoli il 17 novembre 1953, sotto il segno dello Scorpione. Ha 68 anni ed è una famosa cantante e attrice italiana.

E’ stata sempre molto discreta in merito alla sua vita privata: Lina ha sposato il ballerino argentino Ruben Celiberti nel 1994. La coppia ha divorziato sette anni dopo e dalla loro relazione non sono nati figli. Successivamente, la Sastri non ha più parlato di altri amori o nuove relazioni.

Lina Sastri: carriera, canzoni

Nel 2002, ha tenuto un concerto a Yokohama in Giappone. In seguito a questa esibizione, è stato prodotto l’album “Live in Japan” che contiene un brano interpretato in giapponese. Nel 2000, Lina Sastri ha inciso il brano “Sole, cielo e mare” in trio con Gigi D’Alessio e Peppe Barra.

Il suo ultimo CD “Reginella”, è stato registrato dal vivo nell’estate 2008. Nel giugno 2011, ha ricevuto il titolo di commendatore al merito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel 2020, prende parte alla quindicesima edizione di “Ballando con le Stelle”, in coppia con il ballerino Simone Di Pasquale.

Lina Sastri: Covid

Lina Sastri ha subito un grave lutto a causa del Covid: lo scorso mese di gennaio, il fratello Carmine è morto a 73 anni dopo aver contratto il virus.

La notizia era stata dalla stessa attrice sui social, attraverso un commovente messaggio accostato a diverse foto che ritraeva i due abbracciati.

“Mio fratello Carmine ci ha lasciato. Il Covid assassino lo ha vinto. Ma Carmine non può morire. É indimenticabile. Era un Re. Un gigante. Un Eroe romantico. Ogni immagine di bellezza lo rispecchierà. Ogni nota di Mozart farà risuonare la sua felicità. E ogni brillante ispirazione lo risveglierà. Ogni rischiosa azione lo ricorderà. E creerà un ristorante in cielo. Carmine non può morire. È indimenticabile” aveva scritto Lina Sastri.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it