Era una banale infezione polmonare causata dai batteri o da agenti patogeni di origine micotica quella che avrebbe ucciso Maria Diotallevi, la 28enne iscitana morta qualche giorno fa a causa di una carenza nelle difese immunitarie.

 

Una morte improvvisa ma non imprevedibile dato che il suo fisico era minato dall’immunodeficienza causata dalla Tubercolosi avuta da bambina.

 

A questa diagnosi si è giunti dopo l’autopsia del II Policlinico sotto incarico della Procura.

continua a leggere su Teleclubitalia.it