ischia morta spinta fidanzato

Litigio tra fidanzati finisce in tragedia a Ischia, nel comune di Ferrara Fontana. Ad avere la peggio una ragazza, morta dopo essere stata spinta dal compagno nel corso di una colluttazione sulla cui dinamica stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Ischia.

La vittima, 43 anni, di origini polacche, viveva con un isolano 39enne, e già in passato lo aveva denunciato per maltrattamenti in famiglia. Il cadavere della donna è stato ritrovato all’interno dell’appartamento in cui viveva. A prima vista sembrava una morte per malore, ma poi i militari hanno accertato che c’era stato in precedenza un diverbio aspro tra i due, che aveva portato l’uomo a spingere la donna e questa era finita a terra.

La Procura ha disposto l’esame autoptico. Adesso sarà l’autopsia a dire se la morte è stata determinata da una lesione interna, oppure da un infarto, dato che sul corpo non ci sono ferite evidenti. L’uomo Intanto è stato arrestato per omicidio preterintenzionale e si trova in carcere a Napoli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it