Ha percorso l’autostrada in moto, senza pantaloni e mutande, provvisto solo di canottiera e casco in testa. È l’insolita scena che si è presentata davanti agli occhi increduli di decine di automobilisti che percorrevano il tratto autostradale sull’A10 Genova Ventimiglia. 

In moto senza mutande, fermato dalla Polizia: “Andavo in spiaggia per nudisti”

L’episodio risale a ieri mattina. Non curante del suo aspetto, il centauro procedeva tranquillamente sulla strada extraurbana quando è stato notato, pressoché senza indumenti addosso, da automobilisti e persone alla guida di mezzi a due ruote che, senza pensarci due volte, hanno segnalato la sua presenza alla polizia stradale.

Quando una volante della Polstrada di Sampierdarena è intervenuta per bloccarlo, l’uomo stava percorrendo la tratta tra Genova e Savona, verso la Francia. Gli agenti lo hanno quindi costretto a fermarsi per identificarlo e, dopo accertamenti, lo hanno sanzionato per atti osceni. Alla domanda dei poliziotti su come mai avesse deciso di andare in giro conciato in quel modo, il 60enne si è giustificato asserendo di essere un nudista e di essersi messo in viaggio per raggiungere una spiaggia per nudisti. Sebbene abbia ammesso la verità, ciò non gli ha risparmiato una multa salata.

continua a leggere su Teleclubitalia.it