Sono tornati i socialisti. Ecco l’ultima indiscrezione che rimbalza negli ambienti politici in queste ore. In che modo e con quale forma? Andiamo con ordine. Il federatore della reunion del garofano è Claudio Martelli, volto storico del vecchio Psi ed ex Ministro di Grazia e Giustizia nel Governo Andreotti.

Nasce “L’Avanti”, un nuovo polo socialista

Il movimento capitanato dall’ex leader socialista si chiama “L’Avanti” e prende il nome dalla storica testata del Partito Socialista. In realtà la testata è tornata in edicola da qualche mese insieme alla versione online, il cui direttore è il pomiglianese Felice Romano. L’obiettivo di Martelli è formare un vero e proprio partito che riunisca soggetti d’ispirazione socialista e riformista che attualmente si ritrovano senza rappresentanza politica. “L’Avanti” si collocherà nel centrosinistra a guida Pd per intercettare gli elettori di sinistra che non votano per il partito di Letta.

Felice Iossa è il coordinatore regionale

Dunque un vero e proprio percorso di organizzazione in vista delle elezioni politiche del 2023. Sempre in coalizione col Pd. E come si sta radicando sui territori? In Campania il coordinatore regionale del neo movimento socialista è Felice Iossa, altro volto noto del Psi. Originario di Pomigliano D’Arco, Iossa vanta un lungo passato nelle fila del Partito Socialista. Ex pupillo dell’ex vicesegretario Giulio Di Donato, ex deputato ed ex consigliere regionale. In consiglio comunale a Napoli il riferimento è Pasquale Sannino, eletto nella lista “Noi Campani per la Città” e fratello dell’ex sindaco Pd di Casavatore, piccolo come dell’hinterland napoletano, Salvatore Sannino. Resta da capire quale sarà il rapporto con l’attuale Psi guidato dal coordinatore nazionale Enzo Maraio. Negli anni non sono mancati scontri fra Martelli e Nencini, senatore socialista e membro del gruppo parlamentare con Italia Viva. Una scelta che non piacque all’ex ministro che sfogò pubblicamente il suo disappunto. Acqua passata.

Quale sarà il rapporto con l’attuale PSI?

Ora la domanda sorge spontanea. Andranno divisi alle Politiche oppure si troverà un’alleanza per unire i socialisti in un’unica lista? Ancora presto per decretarlo. Al momento Iossa è concentrato al radicamento territoriale per offrire una dimensione sempre più ampia al movimento guidato da Martelli. Non sono escluse altre novità nei prossimi giorni.

 

Di Sossio Barra

continua a leggere su Teleclubitalia.it