assalto bus val di susa no green pass

Momenti di tensione in Val di Susa per l’assalto di un gruppo di “No Green Pass” a un bus in transito tra Oulx a Briançon. I manifestanti hanno bloccato il mezzo e hanno immobilizzato l’autista per scrivere uno slogan sulla fiancata.

Val di Susa, “No Green Pass” assaltano bus

L’episodio si è consumato tra Claviere e Montgenevre. Ad agire – secondo le prime informazioni – un gruppo di persone incappucciate, che ha di fatto sequestrato i passeggeri per circa dieci minuti. «È durata un quarto d’ora – racconta un presente a La Stampa – eravamo impietriti. Ci siamo sentiti come degli ostaggi, abbiamo avuto molta paura». Per fortuna nessuno dei presenti ha reagito, evitando così che la situazione potesse prendere una piega violenta.

L’azione ha stampo dimostrativo e non ci sono stati danni a persone o cose. La matrice dell’episodio potrebbe essere anarchiaca e sarebbe la stessa di chi ha messo le catene sulla ferrovia internazionale Torino-Bardonecchia-Francia. Secondo i siti francesi, si tratterebbe di attivisti del movimento anti-frontiere Passamontagna. Al momento la Gendarmerie francese sta prendendo visione delle immagini di  videosorveglianza alla ricerca di qualcuno da identificare. Intanto il collegamento con il sistema di autobus navetta resterà sospeso a tempo indeterminato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it