rapina lidl giugliano arresto

Era già stato denunciato a piede libero per una rapina commessa al supermercato Sebòn di Villaricca lo scorso settembre. In quell’occasione, insieme ad un complice, aggredirono il figlio del titolare con una mazza di ferro, spaccandogli la testa.

Ora si sono aperte le porte del carcere minorile per M.A., dopo essere stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il minorenne, insieme ad almeno altre due persone è accusato di una rapina messa a segno all’interno del supermercato Lidl di Giugliano. Il giovane è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Giugliano.

Giugliano, rapina alla Lidl

Armato di pistola e con viso travisato aveva minacciato l’addetto:”Arap a cass”, per impossessarsi del denaro contante. Solo la chiusura automatica della casa aveva impedito alla banda di ladri di mettere a segno il colpo. Il giovane oggi è stato tratto in arrestato ed è difeso dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord,

continua a leggere su Teleclubitalia.it