fidanzata bergamo napoletano

Lui napoletano, lei di Bergamo. Una coppia come tante il cui destino è interrotto però dal padre della ragazza, a causa della città di provenienza del giovane. E’ la storia che racconta Fanpage sulla base di un racconto fatto dallo stesso ragazzo. Il giovane, di nome Marco, ha spiegato che la sua relazione con questa ragazza di Bergamo, città dove vive per lavoro, è finita perché il padre di lei non vuole che la figlia frequenti napoletani. Una storia che ha dell’assurdo e che sta già suscitando l’indignazione del web.

Napoletano fidanzato con una ragazza di Bergamo: il padre non vuole

“Ho 24 anni e la mia storia è un po’ surreale. Premetto: vengo da una famiglia calorosa sono cresciuto con i valori, quelli veri – spiega Marco a Fanpage -. A gennaio di quest’anno conosco una ragazza: va tutto bene, ci innamoriamo, facciamo una vacanza in Egitto insieme. Però inizio a vedere che qualcosa non va come dovrebbe. Percepivo che lei mi teneva nascosto qualcosa. Poco dopo l’inizio della relazione io avevo conosciuto la madre di lei, una bravissima persona (genitori separati) però non riuscivo a capire il perché quando parlavo del padre di lei calava sempre un silenzio di tomba. I mesi passano e la situazione si complica – continua il giovane -. Vedevo che a certe richieste, che per un ragazzo come me erano normali come uscire e fare tardi o dormire insieme a casa mia, giungeva sempre un no da parte del padre di lei. E ho iniziato a pensare che il problema ero io. Mi sono chiesto: saranno stati i troppi tatuaggi che ho? Così le ho chiesto di affrontare il genitore faccia a faccia. E ho scoperto che da quando è iniziata la nostra relazione i due non si parlano più”.

E’ solo in quel momento che il ragazzo comprende il vero motivo degli atteggiamenti della fidanzata e del genitore. Il papà della ragazza, infatti, non vuole che la figlia frequenti napoletani. “Mi è caduto il mondo addosso. Ora mi trovo con una relazione finita solamente perché vengo da Napoli, città che io amo e sono fiero delle mie origini. Mi chiedo tutto questo odio fino a quando dovrà andare avanti?”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it