Si torna di nuovo ad impugnare le armi e a sparare nell’area Nord di Napoli. Due episodi molto simili sono avvenuti ieri pomeriggio, anche se a distanza di pochi chilometri dall’uno all’altro. Il primo si è verificato a Mugnano, in provincia di Napoli, dove due uomini hanno tentato una rapina nel traffico all’altezza della Rotonda dell’omonimo comune. 

Sparatoria a Mugnano

I fatti nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18. Il raid, riporta InterNapoli.it, è stato però sventato dai poliziotti del Commissariato di Secondigliano, guidati dal vice questore aggiunto Raffaele Esposito, giunti sul posto dopo una segnalazione. Alla vista degli agenti i malviventi sono scappati, in sella al proprio scooter, non riuscendo quindi a mettere a segno il colpo. 

Ne è nato un inseguimento lungo le vie cittadine, culminato in un conflitto a fuoco tra poliziotti e rapinatori: i banditi hanno infatti esploso alcuni colpi di pistola per guadagnarsi la fuga. Per fortuna nessuno è stato attinto dai proiettili. 

Conflitto a fuoco a Secondigliano

Il secondo, invece, è avvenuto a Secondigliano, periferia Nord di Napoli, nella stessa giornata. Erano le 18 e 30, quando una volante della polizia ha intercettato due uomini – uno con il volto coperto dal casco, l’altro invece da uno scaldacollo – che, a bordo di un mezzo a due ruote, stavano tentando una rapina nei pressi del Rione dei Fiori. 

Alcuni colpi pistola sono stati esplosi all’indirizzo degli agenti. Anche in questo caso ne è nato un inseguimento con l’auto della polizia che è riuscita a bloccare il motorino ma i due occupanti sono riusciti a fuggire a piedi nel Terzo Mondo. Per fortuna i proiettili partiti dalla pistola di uno dei due rapinatori non hanno ferito i poliziotti. 

Su entrambi gli episodi indaga la Polizia. Immagini di videosorveglianza sarebbero state acquisite dalle forze dell’ordine per ricostruire l’esatta dinamica e individuare la direzione in cui sono fuggiti i  banditi. Non è chiaro se ad agire sia stata la stessa banda e se si tratti di un’unica sparatoria, considerando i pochi chilometri di distanza che separato il Comune Mugnano dal quartiere di Secondigliano.

continua a leggere su Teleclubitalia.it