Estorsione ai danni di una commerciante e pizzo imposto a un parcheggiatori abusivi. Sono i due episodi accertati dalla Procura di Napoli che ha emesso 11 fermi di polizia giudiziaria nei confronti di altrettanti indagati a Ponticelli, quartiere orientale di Napoli.

Faida a Ponticelli, 11 fermi per estorsione e pizzo nel quartiere: c’è anche il boss De Martino

Si tratta della prima misura adottata dopo gli ultimi fatti di sangue dei giorni scorsi, in particolare gli scontri armati tra i de Luca Bossa e i De Micco.

Sono quindi due gli episodi scaturiti dalle indagini di polizia e carabinieri che hanno portato in carcere le 11 persone, tra le quali figura anche il presunto boss Salvatore De Martino. 

Il primo episodio si riferisce alla presunta estorsione ai danni di una donna titolare di una piazza di spaccio nel quartiere dell’area orientale. Il secondo caso, invece, al pizzo imposto ad un parcheggiatore. Tra i destinatari delle provvedimenti di fermo, oltre al ras De Martino, figurano Eduardo e Giuseppe Casella, entrambi ritenuti appartenenti al cartello malavitoso De Luca Bossa-Minichini-Casella.

continua a leggere su Teleclubitalia.it