elezioni 25 settembre come si vota

Tutti gli italiani che abbiano raggiunto la maggiore età sono chiamati alle urne per il rinnovo del Parlamento. I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica 25 settembre dalle 7 alle 23.

Con la legge sulla riduzione del numero dei parlamentari, si eleggeranno per la prima volta solo 400 deputati (invece di 630) e 200 senatori (invece di 315). Alla Campania spetteranno quindi 56 parlamentari, 33 in meno del 2018. Nello specifico: 38 deputati e 18 senatori.

Come si vota

A ogni elettore verranno consegnate due schede: una rosa per la Camera e una gialla per il Senato. Le due schede sono identiche e riportano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, il contrassegno della lista o delle liste in coalizione a lui collegate. Accanto ai contrassegni delle liste ci sono i nomi dei relativi candidati nel collegio plurinominale.

Si possono esprimere tre tipi di voto: al candidato uninominale; alla lista; al candidato uninominale e alla lista collegata (o alle liste collegate). Si potrà quindi votare facendo un solo segno, oppure due, basta che entrambi i segni siano fatti nell’area della scheda che spetta a un’unica coalizione. Non è ammesso il voto disgiunto e non si possono esprimere preferenze sui singoli candidati della lista proporzionale. Per votare bisogna portare con sé un documento di riconoscimento valido e la propria tessera elettorale.

E’ importante però che sulla scheda elettorale non sia terminato lo spazio a disposizione per i timbri: se necessario, si può rinnovare all’ufficio elettorale del proprio comune di residenza, che resterà aperto anche durante il voto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it