Sotto shock la città di Gragnano. Ieri notte è stata brutalmente aggredita una ragazza mentre tornava da lavoro. Nel tentativo di rapinarla di rapinarla il malvivente l’ha pestata a sangue con calci e pugni rompendole il labbro inferiore oltre a diversi segni di violenza sul volto della giovane malcapitata. Con ogni probabilità il delinquente, sicuramente lontano da occhi indiscreti, ha approfittato dell’ora tarda per compiere un gesto di violenza inaudita.

Rapinata e pestata a sangue la giovane di Gragnano

A diffondere la notizia è il fratello Ciro Mandara che sul gruppo social “Sei di Gragnano se” esprime tutta la sua indignazione: “Questa è mia sorella, stanotte mentre rientrava da lavoro è stata aggredita e rapinata nelle palazzine popolari di via mandrio, il lurido vigliacco che l’ha aggredita guidava un motorino liberty di colore bianco…non felice di averle sottratto la borsa con soldi e documenti…ha anche pensato di prenderla a pugni…se qualcuno ha telecamere nella zona che magari può averlo ripreso, l’aggressione è avvenuta verso le 4.15 / 4.30,lurido vigliacco prega che ti trovano prima i carabinieri.” Dalla giornata di ieri sono partite le indagini dei militari della tenenza locale affinché possano rintracciare l’autore del pestaggio ai danni della giovane gragnanese.

Sui social esplode la rabbia dei cittadini: “Senza parole Speriamo che i carabinieri fanno presto ad acchiappare. Sono addolorata, per la ragazza tutta la mia solidarietà. Episodi che non dovrebbero mai verificarsi, delinquenti che non solo si impossessano dei beni altrui ma si lasciano andare ad una gratuita violenza. A quell’ora può aver circolato indisturbato violando tutti i divieti stradali ma se gli inquirenti avranno la pazienza di visionare tutte le telecamere istallate dal comune chissà potranno anche dare qualche buon esito per l’individuazione di questo animale ( nessuno gli risparmierà il reato di rapina e lesioni). Auguri alla ragazza di una pronta guarigione e che dimentichi presto questo brutto episodio.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it