Con dei documenti falsi si era presentata in un ufficio postale di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, per chiedere il Reddito di cittadinanza. A darne notizia è Edizione Caserta.

Documenti falsi per chiedere il Reddito di Cittadinanza all’ufficio postale: nei guai 32enne

L’escamotage adottato da una donna di 32enne, di origini ucraine, non ha però funzionato: allo sportello dell’ufficio di piazza della Resistenza ha esibito un documento di identità che ha destato più di un sospetto tra i dipendenti. Dopo alcuni accertamenti, la carta valida l’espatrio è risultata contraffatta.

Sul posto sono giunti così i carabinieri della stazione di Santa Maria Capua Vetere che, agli ordini del maresciallo Mario Iodice, hanno fermato la donna per tentata truffa e uso di documenti falsi.

La donna è stata giudicata con rito direttissimo: l’arresto è stato convalidato ma la giovane è stata scarcerata. Il gip ha imposto come misura l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it