de luca scuole

Si ritorna a parlare di scuole e a farlo è il presidente della Regione Vincenzo De Luca. “Apriamo il 13 settembre le scuole e, dopo una settimana, dobbiamo chiuderle di nuovo. Non ha molto senso, ma ci faremo trovare pronti. In merito ai contagi, non ci sono emergenze, aspettiamo il 10 settembre e poi valuteremo eventuali disposizioni se saranno necessarie” ha detto il governatore ad Airola, nel beneventano, all’inaugurazione del Centro Anti Diabetico della Asl di Benevento.

“Un nuovo tassello della medicina territoriale per garantire a tutti i cittadini della Campania lo stesso standard di cure” ha commentato De Luca.

Scuole in Campania: parla De Luca

Il riferimento del presidente è alle elezioni del 25 settembre che costringeranno molte scuole a chiudere solo dopo 10 giorni dalla riapertura e dall’avvio dell’anno scolastico. Il rientro in classe è sicuramente un’incognita anche sotto il profilo del Covid ma al momento il Ministero ha già emanato una circolare con le nuove disposizioni, tra cui l’esclusione della didattica a distanza per i positivi, la possibilità di andare a scuola anche se raffreddati. Non ci sarà più la misurazione della temperatura corporea per accedere nelle scuole e in caso di positività, invece, per il rientro in classe è necessario il test antigenico rapido o molecolare con esito negativo, anche in centri privati.

Scuola: niente dad per alunni positivi, in classe anche con raffreddore

continua a leggere su Teleclubitalia.it