de luca diretta 17 settembre

Come ogni venerdì, anche oggi, il Presidente della Campania Vincenzo De Luca si è collegato in diretta sul canale Facebook istituzionale per fare il punto della situazione in regione.

“Tamponi gratis a chi non si vaccina? Una follia”

“Il governo italiano, forse per la prima volt, a ha deciso di prendere misure di prevenzione serie per uscire dal Covid. Bene le decisioni del governo, andiamo avanti. C’è stata una lunga discussione sul Green Pass.

Le posizioni ragionevoli espresse dal governo e dalla stragrande maggioranza dei cittadini alla fine hanno avuto una conclusione positiva, nonostante le posizioni di due squinternati esponenti politici, i responsabili di Lega e Fratelli d’Italia, e qualche area un po’ radical chic che ha sollevato questioni di lana caprina. Il green pass eviterà che l’Italia precipiti in una nuova epidemia di contagio e, ancora, che l’economia si blocchi di nuovo”.

Terza dose in Campania

“Oggi parte la campagna per la terza dose – cominciamo con le persone più fragili – ci stiamo preparando anche per il personale sanitario. Si estende anche per chi fa assistenza domiciliare. Bene così. Più si va avanti e più ci avviciniamo alla normalità perduta. Purtroppo abbiamo ancora troppe persone non vaccinate. In Campania mancano all’appello un milione di nostri concittadini. Io continuo a invitare tutti a vaccinarci. La situazione ospedaliera, intanto, si mantiene costante. Non ci sono picchi nelle terapie intensive e speriamo che le cose continuino ad andare così”.

“Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri e le terapie intensive permane una buona tenuta in Campania. Ci auguriamo si prosegua così, senza picchi di contagio, ma per esserne certi dobbiamo aspettare fine settembre/inizio ottobre”, ha concluso Governatore.

Il mondo della scuola

De Luca come sempre ha fatto un passaggio pure sulla questione della scuola. “Rivolgo un saluto al mondo della scuola. Abbiamo una situazione di sicurezza sicuramente migliore rispetto a un anno fa. Avremo sempre i camper davanti alle scuole per agevolare la campagna. Si comincia a reagire, a fare sul serio, a prendere decisioni. Se lo avessimo fatto prima, adesso ne saremmo usciti”.

La diretta

continua a leggere su Teleclubitalia.it