Un nuovo focolaio Covid a Napoli. Stavolta l’esplosione del virus è stata registrata, come riporta Il Mattino, all’ospedale San Giovanni Bosco. Il focolaio è stato segnalato nei giorni scorsi quando sono emersi 6 casi nell’unità di Medicina. Fra i positivi registrati nel reparto il personale vaccinato è risultato interamente asintomatico mentre i pazienti fragili hanno avvertito i classici sintomi da Covid.

28 positivi fra l’ospedale San Giovanni Bosco e il Monaldi

Stando alle ultime indiscrezioni trapelate dalla struttura ospedaliera, i casi totali a seguito del giro di tamponi sarebbero addirittura 18 e riguarderebbero anche altri reparti (ad esempio Ginecologia) ed alcune unità amministrative. Al momento sarebbero fuori pericolo il reparto Chirurgia e la Day Surgery in quanto ubicate in una palazzina diversa da quelle in cui sono situate le degenze.

Dunque torna a destare grande preoccupazione la situazione nelle strutture sanitarie. Anche perché un episodio analogo è accaduto nei giorni scorso in un’altra struttura ospedaliera in città. Infatti nel reparto Pneumologia del Monaldi nei giorni successivi all’immacolata è scoppiato un altro focolaio dove sono risultati positivi, a seguito di un ulteriore giro di tamponi, 10 persone di cui 5 pazienti ricoverati all’ospedale e altre 5 tra personale medico e sanitario. Al momento, secondo quanto trapela dall’Asl Napoli 1, la situazione resta sotto controllo. Ma lo scenario fin qui delineato determina riflessione maledettamente vera. L’aumento dei contagi in Campania nelle ultime settimane rappresenta una dato che da un lato obbliga i cittadini a rispettare rigorosamente le norme anti Covid. Dall’altro lato certifica l’importanza del vaccino come unico strumento di difesa contro il virus.
continua a leggere su Teleclubitalia.it