covid napoli 11enne santobo

È ancora intubato e ricoverato nel reparto di terapia intensiva all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli, il bimbo di 11 anni di Gragnano risultato positivo al Covid. Resta, infatti, una “grave insufficienza respiratoria“. E’ quanto comunica l’ospedale nell’aggiornamento delle condizioni cliniche dell’11enne, ricoverato nel nosocomio dalla sera dell’8 novembre.

11enne in rianimazione al Santobono

Il giovanissimo è arrivato in ospedale in situazioni critiche. Ciò, infatti, ha compresso anche il trasferimento all’ospedale Cotugno, specializzato nella cura delle malattie infettive.

Le condizioni dell’11enne erano state stabilizzate nell’arco delle prime 24 ore di ricovero, prima del verificarsi di un improvviso peggioramento del quadro clinico generale che ha richiesta l’intubazione orotracheale e la ventilazione meccanica invasiva.

Il paziente è curato anche con l’assistenza di specialisti dell’Azienda ospedaliera dei Colli, alla quale afferisce l’ospedale Cotugno.

Le parole dei medici

“Purtroppo la situazione è molto grave – conferma il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon, Rodolfo Conenna –: la compromissione polmonare con cui si è presentato come esito del Covid è importante. Attualmente il bambino non respira spontaneamente, ha bisogno del supporto respiratorio. Purtroppo sappiamo che, quando si arriva all’intubazione, la situazione è grave e compromessa. Speriamo di riuscire a superare questa gravissima situazione”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it