coronavirus napoli

Napoli. E’ ricoverato in isolamento il turista cinese di 28 anni al Cotugno con diagnosi di broncopolmonite e sospetto Contagio da Coronavirus. In queste ore si sta cercando di ricostruire i movimenti del 28enne prima del suo arrivo in Italia e sono in corso tutti gli accertamenti sanitari per capire se il giovane sia l’ennesima persona colpita dal virus. 

Come riporta il Mattino, il cittadino cinese si trovava a Wuhan – città considerata il focolaio dell’epidemia- appena pochi giorni fa, il 20 gennaio. Il giorno successivo era all’aeroporto di Fiumicino, dove i parasanitari non hanno evidenziato problemi, e da qui ha raggiunto il capoluogo campano. 

Poi ha cominciato a sentirsi male ed ha raggiunto l’ospedale Pellegrini. La sua sintomatologia – febbre, mal di pancia e diarrea –  ha fatto subito scattare il protocollo di sicurezza valido a livello nazionale in quanto simile a quella riscontrata nei pazienti colpiti dal virus micidiale. Il 28enne è stato, dunque, trasferito al Cotugno, il centro specializzato in malattie infettive. 

Con lui c’è la moglie, che presenta sintomi più lievi e non è ricoverata ma è accanto al marito. Gli esami finora eseguiti avrebbero dato esito negativo, in serata si avrà un quadro preciso della situazione. 

Nel frattempo il presidente della regione De Luca ha convocato tutti i direttori generali delle Asl e degli ospedali. Gli operatori del Pellegrini e del 118 che hanno avuto contatto con il paziente hanno adottato le procedure di sicurezza (tute e mascherine) per tutela degli altri pazienti

continua a leggere su Teleclubitalia.it