Claudio Lotito è un imprenditore italiano. Dal 20 luglio 2004 è il presidente della Lazio e dal 26 luglio 2011 al 7 luglio 2021 è stato anche proprietario, in società con Marco Mezzaroma, della Salernitana.

Claudio Lotito: Senato

Il Senato, a voto segreto, ha approvato oggi, 2 dicembre, un ordine del giorno presentato da Leu che chiedeva il riesame, da parte della Giunta delle Elezioni, degli atti relativi alla contestata elezione di Vincenzo Carbone, eletto in Forza Italia e ora in Italia viva, con il conseguente subentro di Claudio Lotito, autore del ricorso.

Carbone resta quindi in carica, in attesa che il caso venga nuovamente esaminato dalla Giunta, che il 24 settembre dello scorso anno aveva annullato l’elezione di Carbone e disposto il subentro del presidente della Lazio.

Moglie e figlio

E’ sposato da molti anni con la moglie Cristina Mezzaroma, figlia di Gianni, componente di un’importante famiglia di imprenditori edili romani. I due hanno un figlio di nome Enrico, 25 anni.

Lavoro

Oltre ad essere il Presidente della Lazio, Lotito è anche un noto imprenditore italiano.

Aziende

È proprietario di un’impresa di pulizie, la “S.n.a.m. Lazio Sud”, due di servizi (“Bona Dea” e “Linda”), una di catering (“Omnia Service”), un’altra di termo-gestione (“Gasoltermica Laurentina”) e un’agenzia di vigilanza privata (“Roma Union Security”), oltre ad esser socio di due societá immobiliari. Sul finire della Prima Repubblica, le sue imprese si procuravano gran parte del fatturato aziendale grazie agli appalti degli enti locali e delle società a controllo pubblico: regione, provincia, comune, le unità sanitarie locali, gli ospedali.

Patrimonio

Il Presidente della Lazio gestisce la società per il 67 % e ne guadagna uno stipendio annuale di 600mila euro. Gli interessi del presidente della Lazio sono molti, e per anni, prima che rilevasse la Lazio nel 2004 (società in fallimento e con un debito di 170 milioni di euro dopo le dinamiche relative alle vicende dell’ex presidente Cragnotti), Lotito ha lavorato prevalentemente in questi ambiti. Decise di comprare la Lazio tramite la Lazio Events SRL, inizialmente rilevando quasi il 26,7% delle quote, e poi, negli anni, accrescendo la percentuale.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it