mariapia principe

Cava de’ Tirreni è ancora in ansia per la giovane Mariapia Principe, di 21 anni, raggiunta da un colpo di pistola mentre sorseggiava un caffè ad un bar di Piazza Abbro in compagnia del fidanzato Salvatore Siani e dei genitori di lui.

Il proiettile, che ha colpito la ragazza all’altezza della zona pubica, si è fermato all’altezza nella zona dell’anca e sarà rimosso in seguito ad un intervento delicato all’addome. Per questo motivo – riporta il Mattino –  l’operazione è stata rinviata e solo oggi si deciderà se portarla in sala operatoria, valutando le sue condizioni generali.

Gli stessi sanitari hanno precisato che solo pochi centimetri e il proiettile avrebbe potuto ledere alcune funzioni vitali. Ma perché aprire il fuoco contro Mariapia? Inizialmente gli inquirenti avevano seguito la pista della vendetta. Si è pensato, infatti, che a far esplodere il colpo fosse stato un ex fidanzato geloso. Un’ipotesi che però è tramontata.

L’attenzione degli investigatori si è soffermata sulla famiglia del fidanzato attuale. Solo l’anno scorso la signora Giovanna era stata arrestata per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di un elemento importante, che ha aperto nuovi scenari e piste agli inquirenti. In particolar modo condurrebbe all’ipotesi di un regolamento di conti in qualche modo legato alla storia famigliare del giovane fidanzato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it