E’ stato assolto l’ex consigliere provinciale ed ex sindaco di Casoria Vincenzo Carfora. Per diversi anni l’ex primo cittadino del popoloso comune alle porte di Napoli è stato coinvolto in un vicenda che l’ha tenuto lontano dalla scena politica.

Vincenzo Carfora: “Quanta sofferenza”

La pubblica accusa contestava all’imputato, nella qualità di Sindaco del Comune di Casoria, i delitti di falso ideologico e di abuso d’ufficio per aver effettuato un’artificiosa operazione di sovrastima delle risorse dell’ente negli atti del bilancio, attestando falsamente come entrate crediti pari a circa 30 milioni di euro. Il Tribunale di Napoli Nord ha assolto il cardiologo casoriano in quanto il fatto non costituisce reato. Enzo Carfora è stato sindaco di Casoria sostenuto da una coalizione di centrosinistra durante il periodo 2011-2015 salvo poi essere “licenziato” attraverso una mozione di sfiducia. Ma prima della politica esiste il lato umano.

Carfora è da sempre ritenuto un professionista stimato a Casoria. I ben informati parlano, oltre che di un ottimo medico, di una persona estremamente onesta e disponibile con tutti. A margine di questa vicenda durata quasi 10 anni, l’ex sindaco casoriano al Mattino ha dichiarato: “La giustizia ha trionfato, ma quanta sofferenza. Pur non potendo restituire il tempo perduto, la sentenza ha finalmente ristabilito la verità. Ringrazio i miei avvocati Gerardo e Giulia Auletta per avermi guidato in questo lungo percorso”. Ora resta da capire il futuro dell’ex primo cittadino.

Rinvigorito dall’assoluzione, la domanda sorge spontanea: Carfora opterà di tornare in politica? A Casoria si tornerà al voto fra 2 anni e mezzo. Ed in città sono iniziate manovre e riunioni per il “dopo Bene”. Il cardiologo casoriano sceglierà un risarcimento morale? Così come fatto da Bassolino a Napoli? Chi lo sa. Ora la palla passa a lui. Ai posteri l’ardua sentenza.

continua a leggere su Teleclubitalia.it