CASERTA – Un inseguimento finito in tragedia, Emanuele Reali giovane brigadiere dell’Arma dei carabinieri di Caserta è morto in servizio.

Il 34enne ha perso la vita mentre inseguiva un ladro in fuga, ha scavalcato il muro della stazione ferroviaria di Caserta ed è stato investito da un treno in corsa.

Per l’uomo c’è stato poco da fare, è morto sul colpo travolto dal convoglio in alta velocità. Il ladro è stato è bloccato dai colleghi del militare: il complice invece è riuscito a fuggire.

Sconvolta la comunità di Caserta per la perdita di un militare caduto mentre era in servizio, si stringe al dolore della moglie e dei due figli piccoli.

Numerosi i messaggi di cordoglio da tutta Italia, anche il vicepremier Matteo Salvini scrive parole di dolore per la vittima:

“A Caserta un carabiniere di 34 anni, Emanuele Reali, è stato travolto e ucciso da un treno mentre stava inseguendo un delinquente. Lascia moglie e due figli piccoli. Una preghiera e un abbraccio commosso alla famiglia, agli amici di Emanuele, a tutta l’Arma dei Carabinieri.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it