Era stato avvicinato nel dicembre scorso nella sua attività di Casavatore, “Paga e non avrai problemi” gli aveva intimato l’estorsore. Il commerciante napoletano operante nel settore degli elettroutensili, però, non si è fatto intimorire e ha denunciato tutto ai carabinireri della Compagnia di Casoria.

Attraverso le analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona e le attività investigative svolte dai militari Stazione di Casavatore, sono stati ricostruiti i momenti in cui si è consumata la tentata estorsione, con acquisizione di gravi indizi di colpevolezza nei confronti di Cosimo Di Fiore, 41 enne, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, nella giornata di mercoledì 20 gennaio, è stato dunque condotto in carcere in seguito ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice le indagini preliminari presso Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Procura – Direzione distrettuale antimafia. Le accuse sono quelle di tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it