luca abete aggredito casagiove mercatino pulci

Nuova aggressione per Luca Abete. L’inviato di Striscia La Notizia è stato aggredito e malmenato da alcuni venditori ambulanti del mercato di Casagiove, alle porte di Caserta. Il giornalista del tg satirico di Canale 5 era già stato in quel mercato un anno fa per documentare la vendita di merce rubata, soprattutto attrezzi da cantiere.

A distanza di dodici mesi la situazione è tutt’altro che migliorata e l’inviato del tg satirico documenta l’assenza di targhetta e numero di matricola sugli attrezzi esposti sulle bancarelle così da renderli non individuabili. Quando Abete ha chiesto spiegazioni per l’assenza di targhetta e numero di matricoli sugli atrezzi espositi sulla bancarella, ma i commercianti lo hanno aggredito: Abete, spintonato da un esercito di ambulanti imbestialiti, è riuscito a mettersi in salvo con la sua troupe solo grazie all’intervento della Guardia di Finanza, che ha poi messo sotto sequestro il mercatino.

“Sono stati rinvenuti quasi tremila attrezzi professionali da cantiere di dubbia provenienza e in molti casi sono stati sequestrati per ricettazione in presenza di gravi indizi”, spiega il tenente colonnello Michele Doronzo che dopo l’aggressione ha ordinato un controllo a tappeto dell’intero mercato.

IL VIDEO 

continua a leggere su Teleclubitalia.it