Il Giugliano continua a vincere anche dopo aver dominato il girone G di Serie D ed aver conquistato la promozione in Lega Pro. Gialloblu inarrestabili anche nella poule scudetto: dopo la vittoria con l’Audace Cerignola al De Cristofaro, oggi successo contro la Gelbison a Vallo della Lucania.

Il goal di capitan Ciro Poziello contro i cilentani porta i ragazzi di mister Giovanni Ferraro in semifinale: 11 giugno contro Novara o San Giuliano City Nova (da stabilire con sorteggio). Primo tempo molto equilibrato. Si va all’intervallo col risultato di 0-0. Nel secondo tempo ci prova la Gelbison con Faella che si propone dal versante destro, prova ad accentrarsi e tirare, murato dalla retroguardia gialloblu. Poi al 31esimo del secondo tempo il Giugliano passa in vantaggio con una bella azione: cross su punizione, colpo di testa e conseguente respinta dell’estremo difensore rossoblù, ma sulla ribattuta il Giugliano sigla il 0 a 1 con Ciro Poziello. I padroni di casa provano a pareggiare ma il Giugliano si difende bene, porta a casa un’altra vittoria e continua a sognare.

Al termine del successo per 1-0 sul campo della Gelbison, con il conseguente passaggio del turno alla semifinale della Poule Scudetto, sono arrivate le parole del mister Giovanni Ferraro. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Siamo molto soddisfatti, vincere qui non è per nulla semplice, la Gelbison è identificata come una delle squadre che ha giocato il miglior calcio della categoria. Siamo stati ordinati, puliti, abbiamo rischiato pochissimo e vinto la partita. E’ una grande soddisfazione perché vincendo il nostro girone abbiamo messo un punto quantomeno per quanto riguarda il meridione, dimostrando di essere i migliori e che il girone G è davvero duro. Sono orgoglioso di questo ragazzi, della loro abnegazione e serietà, siamo felici di continuare a regalare gioie alla nostra società e ai nostri tifosi. Adesso guardiamo un passo alla volta, domani ci sarà il sorteggio e sabato la semifinale, sarà una gara secca e al termine dei novanta minuti potrebbero esserci i rigori. Vuol dire che dobbiamo stare sereni e tranquilli, consapevoli delle nostre capacità e di ciò che vogliamo ottenere”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it