Una bambina di sette anni è stata aggredita da un cane di taglia media nel parco “Melissa Bassi” di Baronissi, in provincia di Salerno. La piccola è stata prontamente soccorsa dalla nonna, mentre la proprietaria dell’animale, anziché fermarsi per sincerarsi delle sue condizioni, è fuggita via. Lo ha denunciato il sindaco del comune salernitano, Giancarlo Valiante, che ha esortato la donna a farsi avanti.

Campania, cane aggredisce bimba di 7 anni: la padrona non la soccorre e scappa

“Signora faccia uno sforzo – ha affermato il primo cittadino – se la sua natura ancora glielo consente e faccia conoscere queste notizie alla famiglia. La inciviltà, che spesso sconfina nella barbarie, è un mostro che combattiamo ogni giorno. Occorre che tutti ci diamo una reciproca mano. La solidarietà a parole non serve in casi come questo . E neppure possiamo invocare videosorveglianza ad ogni metro della città per lavarci forse la coscienza”.

La vicenda, come già detto, è accaduta nel parco Melissa Bassi di Baronissi. La piccola era in compagnia di sua nonna quando, per cause ancora da accertare, è stata aggredita da un cane di taglia medio-grande, di colore bianco e nero. Pare che l’animale, sorvegliato dalla sua padrona, non avesse né guinzaglio né museruola. La piccola, ferita ad una gamba, sembrava stare bene e così la donna ha preso il cane ed è andata via, senza fornire alcuna informazione sulle vaccinazioni e sullo stato di salute dell’animale. Nel frattempo sul posto sono sopraggiunti i genitori che hanno trasportato la bimba al pronto soccorso per le cure del caso.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it