Melito. I Carabinieri della Compagnia di Marano hanno arrestato cinque esponenti del clan Amato-Pagano. Sono tutti indagati per rapina e porto e detenzione abusivo di armi (solo per uno) oltre che minaccia e violenza privata, tutti delitti aggravati dal metodo mafioso.

Melito, colpo al clan Amato-Pagano: 5 arresti

I fatti risalgono al giugno 2021, quando la vittima è stata in più riprese aggredita in quanto si trovava nel comune di Melito, suo luogo di origine, dal quale si era allontanata alcuni anni fa perché legata ad un elemento del clan, a sua volta allontanatosi dal territorio in seguito a contrasti interni insorti nell’ambito della cosca criminale.

Le indagini hanno permesso di ricostruire il coinvolgimento degli arrestati negli episodi delittuosi, culminati nella sottrazione dell’autovettura. Evidentemente finalizzati a riaffermare la forza di intimidazione ed il ferreo controllo del territorio da parte del clan Amato-Pagano, storicamente egemone, tra gli altri, nel comune di Melito.

I nomi degli arrestati

  • Napoletano Eduardo, difeso dall’avvocato Celestino Gentile
  • Siviero Francesco, difeso dall’avvocato Alessandro Caserta
  • Siviero Giuseppe
  • Ferro Luigi
  • De Stefano Antonio, difeso dall’avvocato Alessandro Caserta
continua a leggere su Teleclubitalia.it