Il 2022 si apre con l’aumento delle bollette di luce e di gas. Da gennaio l’aumento della bolletta dell’elettricità per la famiglia-tipo sarà del +55%, mentre per quella del gas del +41,8%. Gli aumenti che scattano “malgrado gli interventi” del governo, spiega l’Area, precisando che gli incrementi delle materie prime “avrebbero portato ad un aumento del 65% della bolletta dell’elettricità e del 59,2% di quella del gas”.

Bollette luce e gas, stangata a gennaio 2022: rincari fino al 55% per luce e 41% per gas

Per il primo trimestre 2022 gli incrementi si tradurranno per quella elettrica in una spesa per la famiglia-tipo di circa 823 euro, con una variazione del +68% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente a un incremento di circa 334 euro/anno.

Potenziati i bonus sociali

Per tutte le famiglie in difficoltà è stato anche “potenziato il bonus sociale, in base a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2022, con cui il Governo – oltre a ridurre l’Iva sul gas al 5% per il trimestre – ha stanziato le risorse necessarie agli interventi, con ciò consentendo di alleggerire l’impatto su 29 milioni di famiglie e 6 milioni di microimprese”, fa sapere ancora Area.

Leggi anche >> Bonus bollette luce e gas 2022: requisiti e come richiederlo

Per il solo primo trimestre 2022, i bonus sociali sosterranno le famiglie in difficoltà con circa 600 euro: 200 euro per l’elettricità (famiglia con 3-4 componenti) e 400 euro per il gas (famiglia fino a 4 componenti, con riscaldamento a gas in zona climatica D).

continua a leggere su Teleclubitalia.it