Il bonus bollette 2022 è un’agevolazione che prevede la riduzione delle aliquote relative agli oneri generali di sistema, la possibilità di pagare le bollette in rate e lo sconto sull’Iva metano.

Bonus bollette luce e gas 2022: requisiti e come richiederlo

Il provvedimento è stato inserito grazie a un emendamento alla Legge di Bilancio 2022 al Senato. Lo sconto sulla quota totale riguarda solo chi rientra in alcune categorie e sarà automaticamente applicato da Arera.

Per il trimestre 2022, gli aventi diritto sono i nuclei con un Isee sotto gli 8.265 euro annui, i nuclei numerosi con un Isee di 20.000 euro annui e almeno 4 figli, i beneficiari di reddito o pensione di cittadinanza e gli utenti in condizioni di salute precarie che utilizzano apparecchiature elettromedicali.

I rincari sono ridotti all’osso anche per circa 6 milioni di piccolissime e piccole imprese (ovvero quelle con utenze in bassa tensione fino a 16,5kW). Inoltre, le famiglie in difficoltà con i pagamenti potranno dividere in 10 rate le bollette di luce e gas in arrivo con le fatture emesse dall’1 gennaio al 30 aprile del 2022.

Leggi anche >> Reddito di Cittadinanza, 600 euro di bonus da marzo 2022: a chi spetta

Un altro intervento riguarda il gas metano quando usato per combustione per usi civili e industriali. Per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2022 verrà applicata un’aliquota IVA del 5% per sostenere i costi del caro bollette 2022.

Come fare domanda

Sarà sufficiente la sola presenza dell’attestazione ISEE valida, a seguito della quale il bonus bollette 2022 verrà riconosciuto automaticamente in bolletta da parte della società o delle società fornitrici del servizio sia per la luce che per il gas.

continua a leggere su Teleclubitalia.it