Torna l’appuntamento promosso dall’Associazione Casper, che ogni anno organizza una raccolta di giocattoli nuovi da donare ai bimbi che, per svariate ragioni, sono costretti a trascorrere lunghi periodi in ospedale.

Bambini in ospedale, al via la racconta di giocattoli in Campania

“Ogni anno le persone sono generose e ci permettono di far felici tanti piccoli, che stanno vivendo un momento difficile insieme alle loro famiglie. – sottolinea Daniele Maffettone, colonna portante dell’associazione impegnata nel volontariato – Tutta la nostra attività è documentata ed è possibile mettersi in contatto con noi in qualunque modo, innanzitutto visitando il sito www.regalaungiocattoloinospedale.it dove si possono trovare tutte le indicazioni per fare un gesto buono. Donate, che fa bene. Anche un piccolo giocattolo, di pochi euro”.

L’unica condizione per donare è che il giocattolo sia nuovo, poi i modi per far arrivare i giocattoli sono i più disparati e moderni. Direttamente presso la sede dell’associazione Casper che si trova a Qualiano, oppure anche attraverso Amazon. Chi non ha tempo per acquistare il gioco da donare, può donare l’equivalente ad un conto dedicato che la Casper ha attivato con la causale: “Donazione per giocattoli ospedali pediatrici campani 2021”.

Per Natale arriveranno giocattoli ai bimbi costretti a stare in ospedale. Ed a portarli saranno oltre a gnomi e elfi anche le mascotte della Casper Animazione che, come ogni anno, organizza una raccolta di giocattoli nuovi, che verranno consegnati ai piccoli ricoverati negli ospedali pediatrici della Campania, con una particolare attenzione ai bimbi con patologie oncologiche e rare, che trascorrono lunghi periodi in ricovero.

“Da anni ci impegniamo a portare gioia, sorrisi e giocattoli a chi è costretto a trascorrere lunghi periodi in un letto ed in una stanza asettica.- ricorda Daniele Maffettone, che è papà di due bambini- La nostra è una missione fatta con il cuore, perché non ci dimentichiamo di essere innanzitutto noi dei bambini.”

Sarà possibile partecipare alla raccolta giocattoli, anche in appuntamenti itineranti che verranno comunicati di volta in volta. Poi già prima di Natale inizierà la consegna dei giochi raccolti in uno degli ospedali che vengono visitati con regolarità ed a rotazione, dall’allegra banda della Casper, che solo nel 2020 ha visitato con regolarità: ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli; Pediatria del I° e II° Policlinico di Napoli; ospedale Umberto I° di Nocera; ospedale Rummo di Benevento; ospedali Santobono-Pausillipon; ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore.

Per mettersi in contatto l’associazione ed avere tutti i dettagli si può chiamare lo 081.8181283 ed avere dettagli per il punto più vicino di raccolta. Maggiori info possono essere acquisite visitando il sito www.regalaungiocattoloinospedale.it dove è possibile reperire anche le foto delle iniziative precedenti

continua a leggere su Teleclubitalia.it