aversa tentato omicidio stazione

Tentato omicidio alla stazione ferroviaria di Aversa. La Polizia di Stato di Caserta martedì scorso ha proceduto all’arresto di un cittadino straniero.

Aversa, tentato omicidio alla stazione: un arresto

Gli operatori della Sottosezione della Polizia Ferroviaria di Caserta si sono precipitati presso la stazione ferroviaria di Aversa, dove si era verificata una violenta lite tra due soggetti. Ad avere la peggio uno dei due, rimasto a terra esanime.

La Polfer si è servita di un filmato girato poco prima e inviato tramite smartphone alle forze dell’ordine per identificare il responsabile. Grazie al confronto con le immagini di videosorveglianza del sistema di controllo remoto presente nella stazione ferroviaria.

Dalla visione delle immagini, gli operanti hanno ricostruito l’aggressione. L’aggressore era seduto su una panchina quando è stato raggiunto alle spalle da un un altro individuo, intento a rovistare all’interno di uno zaino di colore bianco indossato dal ragazzo seduto.

Questo ultimo, in un primo momento si è rivolto all’altro in maniera pacata. Poi, dopo alcuni secondi, si è alzato di scatto dalla panchina e ha aggredito il ragazzo con una non comune violenza e con grande efferatezza. L’ha colpito ripetutamente con pugni e calci, nonostante fosse già a terra.

L’arresto

Gli operatori hanno individuato e bloccato l’aggressore mentre si stava per salire a bordo di un convoglio ferroviario diretto a Caserta. Nel frattempo, è giunto in loco personale del 118 che, dopo aver prestato i primi soccorsi, ha provveduto a trasportare la vittima presso l’Ospedale di Aversa. L’autore dell’aggressione di 30 anni, dopo i dovuti adempimenti di polizia giudiziaria, è stato associato alla Casa Circondariale di Poggioreale-Napoli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it